Le 10 cose migliori da vedere e da fare nella costa dalmata della Croazia

36
Share
Copy the link

La maggior parte dei visitatori adora la Croazia per le sue pittoresche spiagge di ciottoli, ma fuori dai confini della città vivrai davvero tutto ciò che la costa dalmata ha da offrire.

Ricco di mura fortificate ombreggiate da cipressi e parchi nazionali ricchi di biodiversità, questo tratto della regione più meridionale va dall’isola di Rab alla baia di Kotor.

Fortunatamente, gran parte della destinazione è ben collegata con gli aeroporti della città, il che significa che puoi rilassarti su uno yacht a Spalato o sull’isola di Vis in meno di tre ore.

E mentre le gemme nascoste come la riviera di Makarska e l’isola di Mljet richiedono un po’ più di tempo e un percorso insolito per raggiungere, il viaggio vale la pena per le insenature idilliache circondate da acque turchesi e spettacolari affioramenti rocciosi.

Ecco la nostra selezione delle migliori cose da vedere e da fare sulla costa dalmata della Croazia.

Esplora il centro storico di Dubrovnik

Vista-citta-vecchia-dubrovnik

Un labirinto di mura in pietra dell’XI secolo con grandi fortezze storiche e mappato da passerelle panoramiche che si affacciano sullo spettacolare mare color zaffiro, la Città Vecchia di Dubrovnik è conosciuta come una delle città medievali più belle e perfettamente conservate del mondo.

Fai un tour del Palazzo del Rettore e di altri monumenti de Il Trono di Spade , prima di salire sulla Fortezza di Minčeta per una vista panoramica di Approdo del Re.

Fai un tour della fortezza di Lovrijenac

Sebbene questo punto di riferimento sia a meno di un miglio dal centro focale di Dubrovnik, la Fortezza di San Lorenzo è molto lontana dalla storia della città. Sebbene gran parte dell’architettura sia relativamente modernista, i cronologi hanno fatto risalire il forte al 1018 o al 1038 e una struttura importante per resistere al dominio veneziano.

Fai un salto al punto di riferimento storico in piedi su una roccia di 100 piedi, o fai una passeggiata di 15 minuti intorno alla baia di Kolorina e sali le scale dopo il tramonto per panorami mozzafiato.

La gente guarda dai marciapiedi di Riva a Spalato

palazzo-di-diocleziano

Riva a Spalato è una passerella trafficata fiancheggiata da spiagge ombreggiate e un ottimo posto per prendere un cocktail e osservare la gente. Innanzitutto, c’è la parete meridionale del Palazzo di Diocleziano, con il suo labirinto di caffè e vicoli acciottolati fiancheggiati da palme. Passeggia per la via dello shopping Marmontova, dove la maggior parte dei negozi è aperta fino a notte fonda.

Ci sono anche gallerie d’arte, boutique di artigianato locale, taverne nascoste e un vivace mercato a bordo strada. Lanciati in diversi ristoranti in stile europeo, oltre a una passeggiata piastrellata bianca lunga tre miglia, e capirai perché questo lungomare di Spalato è il posto più consigliato.

Trascorri una domenica a Marjan Hill

Marjan Hill è una riserva naturale situata sulla penisola di Spalato, sede di enclavi d’arte del famoso artista Ivan Mestrovic. Il punto panoramico si trova in alto sopra il Parco-Foresta di Marjan, che si affaccia.

Dalla collina si hanno viste incantevoli sul mare, sul centro storico e sulla campagna. Gran parte del piacere del trekking sulla collina di Marjan sta nel vagare attraverso la fitta foresta di pini e sui sentieri fiancheggiati dal mare Adriatico e ammirare la conservazione della natura lontano dalla città.

Visita la Cattedrale di San Giacomo a Sebenico

san-giacomo-sebenico

È impossibile attraversare il centro storico di Sibenik senza essere catturati dalla grandezza di questa basilica gotica in pietra.

Costruita da artisti dell’Italia settentrionale, della Dalmazia e della Toscana, la Cattedrale di San Giacomo è un orgoglioso sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO e il punto di riferimento più monumentale del Rinascimento in Croazia.

Ascolta l’Organo Marino di Zara

Nascosto in bella vista su un marciapiede affollato a Zara, l’Organo marino è una mostra d’arte interattiva su un vetro fotovoltaico largo 72 piedi creato dall’artista Nikola Bašić. Inaugurato nel 2005, l’organo, composto da 35 canne di polietilene incastonate sotto gradini di marmo bianco, trasforma la brezza e le onde in un flusso infinito di suoni all’avanguardia.

Assicurati di arrivare presto per prendere posto sulle scale e goderti la “musica” mentre guardi l’alone luminoso del tramonto sul mare Adriatico.

Pedala lungo il Parco nazionale dell’isola di Mljet

isola-di-Mljet

Il Parco nazionale dell’isola di Mljet ospita due dei laghi di acqua salata più unici al mondo: Veliko e Malo Jezero. Prendi un pranzo a base di aragosta al fuoco di legna al Barba Ive, un ristorante mediterraneo famoso per i suoi frutti di mare freschi e il caffè che è una destinazione perfetta per una sosta.

Inizia il tuo viaggio nel monastero benedettino del XII secolo situato all’interno dei confini del parco, quindi pedala attraverso i frutteti verdeggianti di Pomena e Polače. Gli escursionisti non vorranno perdersi la salita di tre miglia fino a Velji Grad, né la possibilità di fare kayak attraverso la baia di Soline. Soggiorna nel vicino Hotel Odisej Mljet per un soggiorno in stile isolano e la vicinanza al ritmo tranquillo del villaggio di pescatori di Sobra per visitare la città.

Appollaiati al bancone di una Konoba a Spalato

Benvenuti nel mondo del “Konobas” a bere lento, che si traduce in una cantina o in un podrum dove viene prodotto e tenuto il vino. Questi locali in stile taverna sono radicati nella storia della Dalmazia e sono tra i pochi posti che i sommelier amano tenere per sé.

Nelle cantine di proprietà privata come Konoba Matejuska, i camerieri croati si offrono di versare degustazioni da diverse bottiglie prima di abbinarle al menu. Ma soprattutto, ti guideranno attraverso la storia di ogni etichetta come consueta tradizione Konoba. Oggi, questi stabilimenti conservano alcune delle bottiglie più pregiate del paese.

Fai il pieno di stile al ristorante stellato Michelin di Sibenik

ristorante-stellato-Michelin-di-Sibenik

Un pasto al Pelegrini è come una mostra d’arte: c’è arte, estetica, arredamento vibrante e piatti di felicità epicurea. Ispirato dalla cucina veneziana, ottomana e francese, lo chef Rudolf Štefan ha creato menu degustazione opulenti, deliziosi e spesso sorprendenti, ad esempio servendo lumache di mare o ricci di mare.

Tra i primi piatti delle quattro portate ci sono le cozze con sorbetto al limone e le pesche. C’è anche un’ampia lista di vini che include annate croate come Bura e Jugo: un abbinamento curato per il tuo menu degustazione parte da £ 290.

Scopri il mare Adriatico in kayak sulla riviera di Makarska

Ogni angolo della costa croata della riviera di Makarska, sulla costa adriatica, è dolorosamente pittoresco. Ma sono le spiagge idilliache qui ad attirare i viaggiatori: distese di sabbia bianca scintillante incorniciate dalla spettacolare catena montuosa del Biokovo e dalle acque turchesi.

Uno dei modi migliori per esplorare questa zona è in kayak. Dirigiti verso Brela e noleggia un kayak per visitare la spiaggia di Podrače fiancheggiata da uliveti e una serie di graziosi caffè.

 

>>> Guarda tutte le webcam live in Croazia <<<

 

Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *